Rift Safari
In viaggio lungo la Rift: Ol Doinyo Lengai

indietro

Monte di Dio è la traduzione letterale dalla lingua Masai all'italiano per Ol Doinyo Lengai. Il nome è probabilmente dovuto alla sua forma perfettamente conica, alla composizione unica della sua lava ed al fatto che il vulcano è ancora attivo ragion percui alcuni Masai tuttora ritengono che al suo interno vi operino gli Dei.

Il vulcano sorge in prossimità del Lago Natron ed è l'unico vulcano al mondo ad eruttare carbonatite di sodio e potassio, causa dell'estrema salinità e corrosività delle acque del lago. Il colore delle colate è nero e bianco argenteo e la lava solidificata assume una tinta inusuale che varia dal bianco-grigio al verde chiaro con stalattiti bianco-rosate, bianco-verdi e bianco-gialle. La cima del monte [2890 mt] sembra quindi innevata ma in realtà è coperta di lava!

Fino all'eruzione del 2007 i crateri della vetta erano due: quello meridionale praticamente inattivo e quello settentrionale, attivo, la cui profondità superava i 200 mt. Dopo l'eruzione del 2007 i due crateri si sono fusi in uno.


Note informative sulla
scalata di Ol Doinyo Lengai