" />
Rift Safari
In viaggio lungo la Rift Valley:
Diving Zanzibar
Home | Indietro

 

DOVE E QUANDO:

In questa sezione sono descritte 6 aree dove sono stati identificati una serie di siti d'immersione.
L'area di Matemwe [costa nord-ovest] è generalmente considerata la migliore per le immersioni sub a Zanzibar tuttavia qualsiasi considerazione deve essere contestualizzata tenendo presente l'esperienza del sommozzatore, i venti, il periodo di viaggio, gli interessi specifici ... dopo aver letto quanto segue dovreste essere in grado di decidere quale area si adatti maggiormente alle vostre esigenze.

Il vento ed i mesi migliori:
Da Aprile ad Ottobre soffia il Kuzi, Il monsone da sud, sud-est. Soprattutto da metà Giugno a metà Agosto tende ad essere piuttosto forte influenzando negativamente la visibilità e creando correnti marine nei siti a sud e ad est. Da Settembre il vento affievolisce sempre più ed Ottobre è probabilmente uno dei mesi migliori per il diving con un mare particolarmente calmo.
Tra Novembre e Dicembre il monsone s’inverte portando le piccole piogge. Il Kazkazi che soffia fino a fine Marzo è un vento molto più leggero rispetto al Kuzi ma comunque potenzialmente in grado di creare condizioni meno ideali per i sommozzatori. Esso soffia da nord-est e ovviamente colpisce principalmente i siti a nord ed a nord-est. All'interno di questo intervallo temporale Gennaio, Febbraio sono i mesi migliori.

Migrazioni marine:
riguardano solo coloro che hanno interessi specifici [squalo balena, tartarughe marine, balene].
In linea di massima potremmo dire che i mesi migliori per incontrare le balene in migrazione sono Agosto e Settembre.
Nelle acque della Tanzania nidificano 2 specie di tarturaga marina: le tartarughe verdi e le hawksbill.
Le tartarughe verdi sono le più comuni e diffuse; le isole al largo di Zanzibar [in particolare Mnemba], Mafia [in particolare l'isola di Juani] e le isole dell'arcipelago di Songo Songo al largo della costa Tanzaniana sono i più importanti siti di riproduzione di questa specie. La principale stagione di nidificazione va da Febbraio a Luglio. La schiusa delle uova avviene approssimativamente dopo 55 giorni. Le acque della Tanzania ospitano sia esemplari residenti che migratori che si spostano da e verso i siti di nidificazione e nutrimento in Kenya, nelle Seychelles, Comoros, Mayotte e Sud Africa.
Anche le Hawksbills sono ben distribuite ma meno numerose. In Tanzania, i più importanti luoghi di riproduzione di questa specie sono Misali Island al largo di Pemba e l'isola di Mafia. La principale stagione di nidificazione va da Dicembre ad Aprile. Come per le tartarughe verdi vi sono sia esemplari residenti che migratori. Per maggiori informazioni: Mafia Island turtles and dugong Conservation programme e SeaSense.
Per gli squali balena il periodo migliore va da Novembre a Marzo, con Febbraio e Marzo forse in testa alla classifica ma si tratta comunque di previsioni davvero molto difficili da fare.

Traffico:
Nei mesi di alta stagione i siti più rilevanti di Matemwe e di Nungwi tendono ad essere particolarmente frequentati.
Matemwe perché è considerata la migliore locazione data la sua prossimità all'area di Mnemba.
Nungwi perché diventa la scelta ovvia quando le strutture ricettive di Matemwe sono al completo [Nungwi/Matemwe = 15 minuti d'auto circa] e perché è la zona dell'isola che negli ultimi 10 anni ha subito il maggiore sviluppo turistico.
Kizimkazi, Fumba, Paje, Bwejuu e Jambiani sono aree meno esplorate e con un livello di traffico decisamente inferiore.
Il nostro consiglio è di suddividere la permanenza al mare in due aree diverse abbinando la costa nord alla costa sud-ovest oppure a Stone Town.

L'esperienza del sommozzatore:
I sommozzatori più esperti e più esigenti raramente considerano un'unica area. Essi tendono a suddividere il soggiorno non solo tra più aree in una stessa isola ma anche tra più isole inoltre danno la preferenza alle aree più remote e meno trafficate. La scelta della struttura in cui soggiornare è pertanto subordinata alla scelta dei siti che vogliono esplorare.
I principianti o coloro che sono solo relativamente interessati alle immersioni tendono invece a subordinare la scelta dell'area ad altri criteri tra i quali la scelta di un hotel che ospiti un centro diving di alta qualità.

Costi: tramite i link dei centri diving riportate qui sotto potete accedere direttamente ai loro listini ed offerte aggiornate.

Emergenze:
Una camera iperbarica è situata a nord-est dell'isola a Matemwe.

AREE, SITI E CENTRI DIVING:

1. AREA DI MNEMBA:
è considerata l'area migliore dell'isola per il diving.
Offre una varietà di siti adatti sia ai principianti che ai più esperti e grazie alla forma circolare dell'isola in qualsiasi periodo vi sono siti riparati dalle correnti e con buona visibilità [raramente inferiore ai 20 mt.]. Merita almeno 2 o 3 giorni d'immersioni.

Il centro diving più rinomato e raccomandato della zona è One Ocean operativo con tre diverse base:
Base a Matemwe Beach Village [per gli ospiti di Matemwe Beach Village, Waikiki, Nyota Beach Bungalows, Zanzibar Retreat Hotel];
Base a Matemwe Bungalows [per gli ospiti di Matemwe Bungalow, Matemwe Retreat, Matemwe Beach House, Che Che Vule, Mchanga Beach Lodge, Azanzi Beach Hotel, Kasha Boutique Hotel];
Base a Stone Town per chi desidera esplorare i siti di immersione su questa zona dell'isola [serve tutti gli hotel della città].
Questo operatore è organizzato con due barche che escono giornalmente in contemporanea, la principale uno spazioso Dhow ed un tender di appoggio che permette di mandare in acqua gruppi con non più di 4 sub per guida. Il numero massimo di sub per barca è 12 e fanno parte dello staff 4 guide [2 istruttori e 2 dive master].
Logisticamente parlando, a Matemwe, è consigliabile soggiornare nella struttura ospitante il centro Diving.

Altro operatore di provata esperienza e specializzato anche in pesca d'altura oltre che immersioni sub e snorkeling è Zanzibar Watersportscon base a Ocean Paradise ma che serve anche gli ospiti di Matemwe Bungalows, Matemwe Lodge, Matemwe Retreat, Azanzi Beach Hotel, Nyota Beach Bungalow, Kasha Lodge, Mchanga Beach Hotel.

Diving Sites nearby Mnemba island
Siti d'immersione a Mnemba

Mnemba Big Wall: profondità 25-55 mt. [raccomandato]
Situato sul lato est dell'isola è uno stupendo muro verticale da 25-55 mt. Lungo la discesa s'incontrano banchi di carango arcobaleno, carango giganti pinna blu, labridae giganti, dorado, tonni, barracuda, squali di barriera, tartarughe e murene. Le sporgenze e cavità offrono rifugio alle aragoste. Occasionalmente nelle acque circostanti si possono incontrare anche mante, razze, aquile di mare, squali balena, pesci martello
Le correnti sono generalmente forti.
Solo per divers esperti.

Jackfish spot: profondità 10-50 mt.
Situato sul lato est dell'isola consiste in una parete verticale da 10-50 mt. Lungo la discesa s'incontrano banchi di pesce pelagico tra cui Jackfish, mante mobula, pastinache, aquile di mare, pesci napoleone, barracuda, squali di barriera.
Adatto sia a divers esperti che ai principianti purchè in condizioni di tempo mite.

Indian gate: profondità 10-30 mt.
Situato a nord, il sito consiste in una dolce discesa da 10 a 30 mt. circa con bei giardini di corallo ed una grande varietà di pesci tropicali e nudibranchi.
Adatto sia a divers esperti che principianti purché in condizioni di tempo mite.

Westbank: profondità 15-30 mt.
Situato ad ovest dell'isola, il sito è rinomato per la grandi formazioni coralline che possono raggiungere anche i 15 mt di altezza e la varietà di pesci tropicali. Nelle acque circostanti si possono avvistare squali di barriera, banchi di carango arcobaleno, pesce spada e razze.
Solo per divers esperti ed in condizioni climatiche miti.

West gardens: profondità 5-12 mt.
Situato ad ovest dell'isola, il sito consiste in un interessante giardino di corallo con buona varietà pesci tropicali ed è particolarmente adatto ai principianti ed agli appassionati di snorkeling.

Acquarium: profondità 8–25 mt.
Situato ad ovest dell'isola. Fondo sabbioso e grande varietà di coralli e pesci di barriera tra cui idoli moreschi, pesci pappagallo, cernie, pesci chirurgo, tartarughe verdi. Occasionalmente si avvistano squali pinna bianca di barriera.
Eccellente per snorkelers e divers principianti.

Watabomi: profondità 7-25 mt. [raccomandato]
Situato a sud ovest dell'isola, il sito è caratterizzato da una dolce discesa che inizia a 7 mt circa a Eel City. Si avvistano normalmente pesci scorpione, pesci pietra, pesci angelo, idoli moreschi, murene ed anthias ma anche tartarughe verdi. Per la maggior parte dell'anno si avvistano stenelle striate [striped dolphin] ed occasionalmente anche delfini comuni e bottlenose.
Ottimo sito per principianti e snorkelers.

Kichwani: profondità 2-45 mt. [molto raccomandato]
Situato a sud dell'isola offre belle immersioni a partire da circa due metri di profondità prima di una brusca discesa a circa 30 mt. Si incontrano dapprima coralli della famiglia faviidae dalla tipica forma a cervello, coralli a nido d'ape, ramificati appartenenti alla famiglia acropora cervicornis. Procedendo lungo la discesa s'incontrano banchi di coloratissimi pesci tropicali ma anche pesci rana, pesci foglia, pesci scorpione, pesci palla, aragoste, scampi, murene, nudibranchi ed occasionalmente anche delfini di passaggio in superficie. Sotto i 30 metri, se fortunati, potreste incontrare mante, razze e squali di barriera.
Adatto sia a principianti che a divers esperti.

Small wall: situato a sud dell'isola. Solo per divers esperti.

Mnemba Sandbanks: profondità 6-20 mt.
Situato a sud-est dell'isola, oltre ad una grande varietà di pesci tropicali si possono occasionalmente avvistare mante, razze, cavallucci marini e pesci rana. Adatto a divers con un pò d'esperienza.

Mnemba coral garden: profondità 6-15 mt.
Situato a sud-est dell'isola, il sito offre una varietà di coralli molli, gorgonie e spugne colorate. Molti i pesci tropicali presenti ed occasionalmente si avvistano anche tartarughe marine. Il sito è adatto a principianti ma interessante anche per divers esperti data la varietà di vita marina.

Turtle reef: profondità massima 30 mt.
Situato ad est dell'isola. Il sito è adatto a divers di qualsiasi livello. Vi si avvistano molti pesci di barriera ed occasionalmente tartarughe.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

2. AREA DI NUNGWI E KENDWA:
Se desiderate soggiornare in una spiaggia non influenzata dalle maree o siete alla ricerca di una situazione un pò vivace che offra un minimo di vita notturna probabilmente sarete più attratti da quest'area dell'isola. Seppure non all'altezza di Mnemba e dintorni vi sono anche qui diversi siti d'immersione adatti sia ai divers principianti che ai divers esperti. Da qui potete inoltre raggiungere Mnemba in barca [circa 30 - 40 minuti] oppure Matemwe via terra [15 Km].

Tra i centri più rinomati e raccomandati della zona segnaliamo Zanzibar Watersports attrezzato sia per il diving che per la pesca d'altura ed operativo con due basi una base a Kendwa ed una base a Nungwi:
base a Kendwa Rocks [per gli ospiti di Kendwa Rocks, Sunset Bungalows, Kilindi, Gemma dell'Est e le altre strutture sulla spiaggia di Kendwa]
base a Ras Nungwi [per gli ospiti di Ras Nungwi ed Essque Zalu e le altre strutture su questo tratto di costa]

Scuba doo è un altro raccomandabile operatore con base a Kendwa presso il pontile della Gemma dell'Est.

Vi segnaliamo inoltre East Africa Dive Centre interno a Z-Hotel [serve le strutture a Nungwi ovest].

Siti diving a Kendwa e Nungwi
Siti d'immersione a Kendwa e Nungwi

Haunted Wall: profondità 2-15 mt. [raccomandato]
Situato sul lato ovest dell'isola di Tumbatu, di fronte a Kendwa, consiste in un piccolo muro con bei coralli soffici dove si avvistano normalmente nudibranchi, pesci pipistrello e pesci foglia. Continuando l'esplorazione del muro principale di cui fa parte si incontrano una miriade di coloratissimi pesci di barriera ma anche mante, razze ed abbastanza spesso tartarughe.
Adatto sia a divers esperti che ai principianti.

Mwana Wa Mwana: profondità 2–12 mt. [raccomandato]
Situato sul lato ovest dell'isola di Tumbatu consiste in un bel giardino di coralli dove si avvistano spesso tartarughe.

Nankivell: profondità 12–18 mt.
Situato al largo di Nungwi ovest consiste in una grande formazione corallina dalle forme bizzarre. Ospita una grande varietà di coloratissimi pesci di barriera, pesci napoleone, aragoste, pesci remora, cernie ed occasionalmente anche squali di barriera.
A causa dell'esposizione alle correnti può essere esplorata solo in specifiche situazioni di marea.

Hunga: profondità 12–45 mt. [raccomandato]
Situato al largo della costa nord-ovest, è considerato uno dei migliori siti dell'area. Consiste in una parete composta da una serie di bommies interconnesse che iniziano a circa 12 metri e continuano fino a 18 mt. La parete sprofonda poi a 45 mt.
Si avvistano normalmente cernie, pesci pappagallo, pesci unicorno, pesci scorpione, pesci coccodrillo, grandi banchi di barracuda, tonni, snapper, molti anemoni nonché delfini di passaggio. Ideale per principianti e per gli appasionati di fotografia subacquea.

Kendwa Reef: profondità 5–10 mt.
Si tratta di un'immersione in acque poco profonde lungo la barriera corallina che corre parallelamente alla spiaggia di Kendwa a circa 800 metri di distanza ed è adatta sia per divers inesperti che agli appassionati di snorkeling. Può essere raggiunta in barca in un paio di minuti. Se siete snorkelers ben allenati potreste anche pensare di raggiungerla a nuoto ma prima di partire informate assolutamente al diving centre prescelto e chiedete informazioni sulle maree nochè consigli sulla sicurezza. Ospita una quantità di neonati, anemoni, nudibranchi, pesci pipa, ballerine spagnole. Occasionalmente si avvistano anche torpedini.
Lungo questa barriera si trova anche un sito noto col nome di Kendwa Gardens particolarmente adatto alle immersioni notturne.

Renco Bommi: profondità 7–14 mt.
Un'enorme bommi [formazione corallina isolata] su fondo sabbioso, situata tra Kendwa e Nungwi. Ospita una grande varietà di specie marine tra cui pesci foglia, polipi e crostacei colorati [stomatopoda].
Ideale per divers inesperti.

Nungwi House Reef: profondità 8-14 mt
Situato poco distante dalla spiaggia il sito è particolarmente adatto ai divers principianti. Consiste in una serie di formazioni coralline isolate su fondo sabbioso che partono dagli 8 metri di profondità e raggiungono i 18 con l'alta marea. Vi si ritrovano coralli molli, a cervello, gorgonie, funghi di mare, polipi, seppie, pesci scorpione, murene, serpenti di mare, pastinache, pesci remora, pesci pipistrello, grandi cernie ed occasionalmente nudibranchi.

Shanes Reef [anche detto Shenzi reef]: profondità 12–25 mt. [raccomandato]
Situato sul lato nord-occidentale di Nungwi offre una delle immersioni più belle dell'area dove la minore spettacolarità dei coralli è ampiamente compensata dalla grande varietà di vita marina. Sono state avvistate qui tutte le specie di pesci scorpione presenti nella Helmut Debelius' Indian Ocean Reef Guide, pesci pietra, pesci rana, pesci foglia, Indian ocean walkman [Inimicus didactylus] nudibranchi, polipi, mante per nominarne alcuni. La barriera inizia a circa 12 metri e con l'alta marea raggiunge i 25 di profondità. Shanes reef è senza dubbio ideale per gli appassionati di fotografia subacquea ma a causa delle correnti è adatto solo ai divers più esperti.

Chakatuni: profondità 12–18 mt.
Situato in mare aperto a nord di Nungwi consiste in formazioni coralline con abbondante vita marina. Da visitare solo in situazioni di marea è stabile.

Leven Bank: profondità 14–50 mt. [raccomandato]
Situato nel canale di Pemba il sito offre una delle più belle immersioni dell'isola ma può essere esplorato solo con determinate maree e solo per divers esperti a causa delle forti correnti [solo Advanced Open Water]. E' caratterizzato da tratti di fondale sabbioso e da uno splendido pinnacolo ricoperto di coralli che attrae pesce pelagico dalle acque aperte dell'oceano come ad esempio squali, mante e squali balena; tra i coralli si ritrovano una varietà di nudibranchi e molte murene. Le pareti di questa montagna sottomarina sprofondano a 160 mt. Numerosi gli avvistamenti di delfini.

Nungwi Coral Garden: profondità 5–12 mt.
Situato a Nungwi nord, dentro la barriera corallina, il sito può essere raggiunto con una breve nuotata dalla spiaggia. Ospita molti avannotti, ballerine spagnole, aragoste e murene. Adatto per immersioni notturne.

Ametatu: profondità 6-12 mt.
Situato a Nungwi nord-est appena fuori la barriera, il sito consiste in una serie di piccoli bommies [formazioni coralline isolate], su fondale sabbioso, con abbondante vita marina sia di piccole che di grandi dimensioni. Essendo esposto alle corrente va visitato quando la marea è stabile.

Mbwanagawa: profondità 10-20 mt.
Situato a Nungwi nord-est appena fuori la barriera, il sito consiste in formazioni coralline molli e dure frequentate da una buona varietà di vita marina e pesci di barriera tra cui idoli moreschi, pesci angelo, pesci pipistrello, pesci farfalla, aragoste e seppie. Il sito è particolarmente rinomato per i frequenti avvistamenti di tartarughe.

Haji: profondità 10-18 mt.
Situato ad est di Nungwi. La barriera qui ha un crinale sommerso che ospita un impressionante varietà di coralli e di vita marina. Si incontrano spesso pesci coccodrillo. L'immersione viene normalmente associata all'esplorazione del vicino sito di kichafi

Kichafi: profondità 10-18 mt.
Situato a Nungwi est, il sito consiste in una sezione di barriera corallina molto vitale ed in ottime condizioni con grandi distese di corallo e di gorgonie. La presenza di una grande area sabbiosa lo rende particolarmente adatto ai corsi Diving per principianti. L'immersione viene normalmente associata all'esplorazione del vicino sito di Haji.

Misoli: profondità 12-18 mt.
Una grande isola corallina situata a nord-est in direzione di Mnemba. Può essere circumnavigata durante l'immersione. Offre una grande varietà di coralli e si incontrano molti nudibranchi.

Leons Wall: profondità 18-40 mt.
Situato a nord-est in direzione di Mnemba, il sito si trova sull'orlo della barriera interna e scende a strapiombo. Offre una grande varietà di coralli molli e di spugne frequentate da pesci scorpione, pesci foglia, banchi di snapper e nudibranchi per nominarme alcuni. Frequenti gli avvistamenti di tartarughe.

Mushroom: profondità 12-14 mt.
Situato a nord-est in direzione di Mnemba, il sito consiste in tre grandi formazione coralline isolate su fondo sabbioso ideale per le immersioni di principianti. L'area ospita abbondante vita marina con molti nudibranchi, pesci angelo [sia adulti che avannotti], pesci farfalla, banchi di snapper gialli e sweetlips.

Kombe: profondità 6-18 mt.
Situato a nord-est poco più a nord di Mnemba, il sito è caratterizzato da canali che sono habitat ideale per pastinache. Tra i coralli si avvistano giovani pesci di barriera assieme a pesci scorpione.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

3. KIZIMKAZI
Relativamente sconosciuta fino a pochi anni fa se non per lo snorkeling con i delfini, il piccolo villaggio di pescatori di Kizimkazi resta tuttora fuori dalle destinazioni di massa. In in questi ultimi anni tuttavia sono sorti qui alcuni lodges i cui centri diving hanno individuato una decina di siti onestamente molto belli ed interessanti non solo per i giardini di corallo ed i pesci di barriera ma anche per la presenza di specie pelagiche di più grandi dimensioni come ad es. squali di barriera, squali martello, squali grigi e squali pinna nera oltre a razze, pastinache, mante, balene, squali balena e naturalmente delfini. Importante notare che l'area è compresa nell'area marina protetta della baia di Menai. Ai divers più interessati consigliamo di suddividere in due il soggiorno nell'isola esplorando dapprima i siti nord ed in un secondo momento questi a sud.

Centri diving:
Unguja Lodge struttura di livello medio-alto e molto piacevole, ha il proprio centro diving interno: Unguja Divers. Per maggiori informazioni potete anche contattare Nick direttamente dal suo sito Nickdivesite

Paje Dive centre è stato riallocato a Kizimkazi e serve i piccoli villaggi della zona tra i quali vi segnaliamo Karamba di livello medio e decisamente più economico rispetto al summenzionato Unguja Lodge.

Siti diving a Kizimkazi, Zanzibar
Siti d'immersione a Kizimkazi

Kizidi Reef: profondità 3-15 mt.
Situato a 10 minuti di barca da Unguja Lodge, il sito consiste in un piccolo muro che dai 3 metri sprofonda dolcemente fino a 15 ed oltre ancora. Offre abbondanza di coralli duri e molli , piante marine ed una moltitidine di pesci tropicali e di barriera tra cui pesci imperatore, pesci angelo, grandi cernie, ombrine dolci labra [black spotted sweetlips], pastinache mascherate [Blue Spotted Rays]. Con occhio attento si potrebbero avvistare anche pesci pipa, pesci foglia, nudibranchi e ballerine spagnole ... occasionalmente s'incontrano tartarughe marine.
Il sito è indicato per snorkelers e per sommozzatori principianti.

White Reef [Mwamba Mweupe]: profondità 10-14 mt.
Il sito consiste in un altipiano corallino. Si avvistano molti ombrine dolci labbra, snapper macchia singola, pesci angelo e pesci unicorno.
A causa della presenza di correnti quando la marea è in movimento il sito è adatto solo a divers esperti.

Angel Garden: profondità 12 mt.
Il sito prende il nome dall'ampia varietà di di fusiliers e di pesci angelo presenti [semicircolari, africani, reali, goldbar ...]. Le grandi formazioni coralline che partono dalla base a soli 12 metri di profondità attirano abbondanti pesci tropicali.
Una leggera corrente è sempre presente.

Tindiji Reef: profondità 5-12 mt.
Una barriera corallina con bellissimi giardini di corallo dai 4 ai 6 metri di profondità che poi degrada fino a 12 metri su fondale sabbioso. Come ci si può aspettare la barriera attira una varietà di pesci tropicali da barriera tra cui idoli moreschi, pesci farfalla, pesci angelo e pesci trombetta. Occasionalmente si incontrano anche torpedini, pesci pipa, pastinache mascherate [Blue Spotted Rays], murene, carangidi [jackfish] ed enormi pesci rana. Ottimo sito per snorkelers e per sommozzatori principianti.

Dolphin Wall: profondità 18-28 mt.
Il sito deve il nome alla prossimità ad un'area spesso frequentata dai delfini che quindi potrebbero, con un pò di fortuna, essere avvistati durante l'immersione. L'immersione in sé consiste nella discesa lungo una parete che inizia a circa 18 metri e sprofonda fino a 28 metri circa. Si incontrano normalmente grandi mante, razze, murene, cernie, pesci napoleone. Nelle acque blu circostanti si potrebbero anche avvistare branchi di barracuda, carangidi [jacks] e pesci vela.

Groupers Grotto: profondità 8-35 mt.
Il sito consiste in una parete che scende a 35 metri di profondità lasciando poi spazio ad una fondale sabbioso che continua a degradare dolcemente e deve il nome all'abbondante presenza di cernie con esemplari di dimensioni davvero considerevoli. Guardando oltre nelle acque blu si avvistano spesso squali pinna nera e grandi mante. Ottimo sito per drift dive.

One Palm Reef or Mnasi Moja: profondità 12-35 mt.
Il sito consiste in una parete che da circa 12 metri sprofonda fino a 35 cedendo poi il passo ad una fondale sabbioso che continua a degradare dolcemente. Si ritrovano in abbondanza cernie e pesci napoleone, occasionalmente tartarughe. Le correnti, talvolta presenti, rendono il sito ideale per veloci immersioni in corrente.

Nicki Reef: profondità 4-12 mt.
Situato in prossimità di Unguja lodge il sito consiste in una sezione di barriera corallina poco profonda ed in ottime condizioni con grande varietà di coralli, abbondanza di banchi di pesci farfalla, pesci pappagallo ed idoli moreschi. Possibile inoltre l'avvistamento ravvicinato di grandi specie quali pastinache, pesci scorpione, murene e red snapper. Ottimo per snorkelers e divers principianti.

Kungui: profondità 14-30 mt. [raccomandato]
Situato a circa 40 minuti di barca da Kizimkazi, il sito è interessante per la grande varietà di vita marina presente. Un bel giardino di corallo degrada dolcemente dai 14 ai 20 metri dopo di che la parete sprofonda all'improvviso senza che si possa vederne la fine. Lungo la barriera si avvistano comunemente pesci scorpione, pastinache, polipi e murene. Nelle acque blu circostanti si possono avvistare pesci napoleone e kingfish. Se si continua a scendere lungo la parete si incontreranno grandi cernie, branchi di barracuda e molto spesso anche enormi tartarughe.
Sito è adatto sia ai principianti che possono esplorare la barriera sia ai divers esperti che possono proseguire oltre.

Abbas Reef [small wall]: profondità 6-20 mt.
Situato in prossimità di Unguja lodge è ideale per una veloce immersione nel tardo pomeriggio o in mattinata. La barriera qui si frastaglia in diverse sezione la più bella delle quale è stata nominata Small Wall, dove una parete brulicante di vita sprofonda a 12 metri. Offre abbondante vita marina e si avvistano comunemente pesci scorpione, nudibranchi, torpedini e pesci foglia. In superficie si avvistano branchi di red snapper e cobia residenti.

Hammerhead: profondità 16-80 mt. [raccomandato]
Il sito si trova al largo della costa ed è raggiungibile con barca veloce in circa 1,5 ore. E' una delle immersioni più impegnative di Zanzibar. Si tratta di una montagna sommersa che da 80 metri sale fino a 16 metri sotto la superficie del mare ed il è posto ideale per l'avvistamento delle grandi specie: cernie, kingfish, tonni pinna gialla, barracuda, squali pinna nera, squali grigi, squali tigre, squali martello.
A causa delle forti correnti verso il basso, dei rischi di narcosi da azoto e di decompressione il sito può essere esplorato solo da sommozzatori molto esperti ed esclusivamente da metà Ottobre a metà Marzo. Per motivi organizzativi conviene avvisare anticipatamente se si desidera fare questa grande immersione.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

4. FUMBA
Come Kizimkazi anche l'area circostante la penisola di Fumba è compresa nella Baia protetta di Menai ed offre alcuni siti diving interessanti sia per le grandi specie pelagiche sia per il fatto che raramente s'incontrano altri sommozzatori durante le immersioni.
Probabilmente a causa del fatto che le spiagge qui non sono particolarmente attraenti [data la presenza di foreste di mangrovie lungo estesi di tratti di costa] vi è qui un'unico lodge, Fumba Beach Lodge il cui centro diving interno Blue World Dive Centre ha individuato i seguenti siti:

Siti diving a Fumba, Zanzibar
Siti diving a Fumba

Ukombe Reef [Amazon]: profondità 10-17 mt.
Amazon fa parte di Ukombe reef, 5 miglia di barriera con estesi giardini di corallo, spugne, un tripudio di anemoni di mare ed una grande varietà di crostacei, pesci tropicali di barriera e specie pelagiche tra cui idoli moreschi, nudibranchi, aragoste giganti, pesci chirurgo, pesci pipa, pesci farfalla, pesci balestra, pastinache, sgombri, snapper, tonni. Occasionalmente s'incontrano anche tartarughe marine verdi ed Hawksbill. Il sito è adatto a divers principianti, a divers esperti ed agli appassionati di fotografia subacquea.

Kipwajini: profondità 30 mt.
Una montagna marina che comprende tre immersioni in una: in acque profonde sono comuni le grandi specie pelagiche quali tonni e barracuda; la cima del monte è circondata ai lati da montagne di corallo ed è ricoperta da fitti giardini di corallo con molte specie di anemoni e banchi di pesci tropicali.

Laiuni
Una montagna marina le cui pareti sono ricoperte da spugne giganti e giardini di corallo. Tra le varie specie si avvistano spesso grandi pastinache, coralli a spirale, pesci rana, pesci foglia ed in acque più profonde pesci coccodrillo.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

5. STONE TOWN
Le acque attorno alle isole antistanti Stone Town offrono tratti di barriera corallina con bei giardini di corallo tra cui una specie endemica introvabile altrove ed una serie di relitti adatti per le immersioni di divers di ogni livello dai principianti ai più esperti.

Il centro diving One Ocean, lo stesso centro che opera a Matemwe e Mnemba ed uno dei migliori in assoluto nell'isola, ha una sede anche qui in città in prossimità della House of Wonders ed è l'unico a garantire uscite regolari in quest'area.

Stone Town offre una buona gamma di hotels in cui è possibile soggiornare.

Siti diving a Stone Town
Siti d'immersione al largo di Stone Town

Bawe: profondità 3-18 mt.
l'isola di bawe è situata circa 6 km al largo di Stone Town ed è circondata da una barriera corallina la cui profondità massima non supera i 18 mt. Oltre alle varie specie di corallo il sito ospita una grande varietà di pesci di barriera.

Wrecks [relitti]:
La Great Northern: una nave inglese carica di cavi d'acciaio, si inabissò nel 1902 ed è ormai divenuta un magnifico relitto dove trovano rifugio una grande varietà di specie tra cui pesci foglia, pesci scorpione, murene geometriche. Il relitto, situato a soli 12 mt di profondità è ideale sia per snorkelers che per divers principianti.

La Royal Navy Lighter: si trova a 30 mt. di profondità ed è adatta solo ai divers più esperti con brevetto avanzato. Ospita grandi banchi di carango arcobaleno [rainbow runner], carango gigante indo-pacifico [trevally], Sweepers, triglie pinna gialla [yellow finned goat fish] ed occasionalmente squali di barriera.

La Penguin: un pontile a vapore per dragare la sabbia, è situato a 40 mt. di profondità. E' la più bella immersione ai relitti per l'enorme numero di carango giganti pinna blu, barracuda, grandi pastinache, murene ed altro ancora. Solo per divers molto esperti con brevetto per profondità.

Murogo: profondità 8-24 mt.
Situato a circa 25 minuti di barca, il sito è caratterizzato da una barriera a parete con un'enorme varietà di spettacolari coralli, calanchi, pinnacoli e pesci tropicali. Occasionalmente si avvistano tartarughe.

Pange reef: profondità 3-14 mt.
Situato a circa 4,5 km al largo di Stone Stone, la barriera di pange è adiacente all'omonimo banco di sabbia. Vi si trovano un'enorme varietà di coralli e di pesci di barriera tra cui pesci pagliaccio, pesci pappagallo, idoli moreschi ... per nominarne solo alcuni.
Il sito è ideale per le immersioni notturne [si avvistano ad esempio granchi, seppie e sepiida] e per i divers principianti date le acque calme e basse.

Nyange: profondità 6-16 mt.
Situata 10 km a sud-ovest di Stone Town, Nyange è la barriera più grande di tutta la costa ovest con diversi siti d'immersione [turtles den, groupers play ground, coral bay] ognuno con caratteristiche peculiari. Una nuova specie di corallo, ritenuta endemica di Nyange, è stata recentemente identifica.

Boribu: profondità 12-30 mt. [raccomandato]
Situato 14 km al largo di Stone Town, circa 45 minuti di barca, Boribu è considerato uno dei migliori siti di diving di tutta Zanzibar. La barriera ancora intatta offre montagne di spettacolari coralli [inclusa la specie columna], enormi spugne e gorgonie, grandi esemplari di murene, di pesce pelagico e di aragoste. In stagione si avvistano spesso esemplari di squalo balena.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

6. PAJE, BWEJUU E JAMBIANI
Quest'area dell'isola che comprende la costa sud est è meno rinomata per il diving seppure non manchino anche qui alcuni siti da esplorare adatta sia a divers principianti che ai più esperti.

Vi sono diversi centri diving:
Buccaneer Diving situato a Paje ed interno ad Arabian Night Annex è aperto anche agli ospiti di altre strutture della zona tra cui segnaliamo anche Paje by Night. Copre quasi tutti i siti diving riportati qui di seguito.
Rising Sun Dive Centre situato a Bwejuu ed interno al Breezes Beach Club aperto solo agli ospiti del Breezes, di The Palms e di Baraza.
Easy Blue Divers, situato a Jambiani ed interno al Blu Oyster Hotel. In quest'area non proponiamo sistemazioni a causa della presenza massiccia di alghe in mare con estesi tratti di corallo fossile che affiora in superficie e ricci di mare. A nostro avviso è preferibile soggiornare nell'area di Paje o Bwejuu da dove Jambiani può essere raggiunto in circa 5-10 minuti d'auto o direttamente in barca.

Siti diving costa sud-est

Ciupis Garden, Fisherman Point, Mwamba Reef: profondità 8 - 20mt
Tutti e tre questi siti sono caratterizzati da giardini di corallo che iniziano a 8 mt. di profondità e degradano molto lentamente fino a circa 20 metri. Sono frequentati da una quantità di pesci di barriera tra cui African dwarf [il più piccolo dei pesci angelo], aragoste, anemoni, murene, pesci pietra per nominarne solo alcuni e sono particolarmente adatti alla macro-fotografia.

Blue Wall, Cave 20, Ukweli Reef: profondità da 25 mt.
Tre pareti di corallo che iniziano a circa 25 mt. ideali per l'avvistamento di specie pelagiche tra cui squali, pastinache e barracuda ma anche per l'avvistamento di specie da barriera di dimensioni considerevoli [grandi pesci angelo, murene e pesci pipistrello ...]. Occasionalmente al ritorno in superficie si incontrano delfini che vivono lungo tutta la costa.

Ciupis Sponges, Pale Pale Reef, Sponge Reef: profondità da 23 mt.
Tutti e tre questi siti sono caratterizzati da spugne xestospongia muta [barrel sponges] ed offrono le più alte probabilità d'incontrare tartarughe. Sul fondo sabbioso a 23 mt. di profondità si possono incontrare oltre ai soliti colorati pesci tropicali anche pastinache, razze aquile di mare e pesci chitarra.

The lagoon: profondità 6-18 mt.
Situato all'interno della barriera in prossimità di Paje è un sito ideale per i principianti ed appassionati di fotografia. Si avvistano normalmente nudibranchi, pesci foglia, pesci serpente, pesci pipa, pesci scorpione ed altri ancora.

Cement wall: profondità 12-35 mt.
Situato all'esterno della barriera corallina, il sito deve il nome al carico di cemento perso da una nave nel 1930. Tre grandi ancora sono tuttora chiaramente individuabili ed una si trova all'ingresso di una grotta sottomarina che abbonda di vita. Occasionalmente s'incontrano anche squali pinna nera. L'immersione può svolgersi sia nel giardino che scendendo lungo il muro ed è adatta ai divers di tutti i livelli.

Riva: profondità 8-30 mt.
Il sito si trova proprio all'imboccatura del canale di entrata nella laguna. E' interessante per i coralli ed offre buone chances di avvistare grandi specie pelagiche tra cui squali di barriera.

Stingray City: profondità 5-18 mt.
Situato al largo di Jambiani, l'immersione si svolge nella laguna quindi lungo il lato interno della barriera corallina. Termina a Stingray city dove, tra le alghe, si avvistano normalmente decine di pastinache.

Napoleon Wall: profondità 12-35 mt.
Questo punto d'immersione, situato all'esterno della barriera corallina al largo di Jambiani, deve il nome alla presenza di numerosi pesci napoleone. Ospita una buona varietà di coralli duri e molli e oltre a coloratissimi pesci tropicali si avvistano spesso anche murene.

Jambiani Amphitheatre: profondità 10-30 mt.
Si trova all'esterno della barriera corallina a circa 10 mt. di profondità. Dal sito d'immersione ci si lascia trasportare piacevolmente dalla corrente lungo la parete raggiungendo infine un grande anfiteatro. L'alta parete di corallo offre una bella vista fino al fondale sabbioso a circa 30 mt. Occasionalmente s'incontrano qui tartarughe.

Sau Inn Garden: profondità 6-20 mt.
Situato nella laguna di fronte a Jambiani offre bellissimi giardini di corallo frequentati da una varietà di colorati pesci tropicali tra cui anche pesci foglia. Il sito è ottimo per una seconda immersione in giornata poiché la profondità si aggira per lo più sui di 10 metri. In caso di discreta corrente ci si può lasciar trasportare piacevolmente.

Big Cave: profondità 12-25 mt.
Questa grotta, situata nella parte esterna della barriera corallina a 25 mt. di profondità, può essere raggiunta con un'immersione a corrente. Si incontrano normalmente grandi cernie, murene ed aragoste oltre alla solita varietà di pesci tropicali. L'immersione termina in un giardino di corallo.


Haunted Wall Mwana Wa Mwana Nankivell Hunga Kendwa reef Renco bommi Nungwi House Reef Shanes Reef Chakatuni Ametatu Nungwi coral garden Mbwanagawa Haji Kichafi Misoli Leons wall Kombe Mushrooms Big wall Jackfish spot Indian gate Westbank West gardens Acquarium Wattabomi Kichwani Small wall Mnemba Sandbank Mnemba Coral garden Turtle reef Karamba Unguja Lodge Abbas reef Dolphin wall Tindiji reef Kizidi Reef Mnasi Moja Groupers grotto Kungui Nicki reef Amazon, Ukombe reef Laiuni Kipwajini Bawe Pange Wrecks [relitti] Murogo Pwakuu Nyange Boribu Ukweli reef Cave 20 Fisherman point Blue wall Ciupis garden Pale pale reef The lagoon Cement wall Riva Stingray city Napoleon wall Jambiani anphitheatre Sau inn Big Cave