" />
Rift Safari
In viaggio lungo la Rift Valley:
Diving Pemba
Home | Indietro

 

DOVE E QUANDO:

In questa sezione del nostro sito descriviamo i più rilevanti siti d'immersione di Pemba. Come regola generale, i siti della costa est dell'isola sono molto profondi ed esposti a forti correnti pertanto accessibili solo a sommozzatori di provata esperienza ed in ottime condizioni fisiche. Il lato ovest di Pemba offre invece siti un pò più protetti dall'insieme di isolette e barriere coralline con alcuni spot adatti anche ai principianti. La maggior parte delle immersioni sono wall e drift dive.
Assolutamente da non perdere per la diversità di pesce, gli scenari marini e la buona condizione dei coralli sono i tre gap di Uvinje, Fundu, Njao e l'area a sud-ovest dell'isola di Misali.

Il vento ed i mesi migliori:
I mesi migliori vanno da Ottobre a Marzo.
Da Aprile ad Ottobre soffia il Kuzi, Il monsone da sud, sud-est. Soprattutto da metà Giugno a metà Agosto tende ad essere piuttosto forte [velocità variabile tra gli 11 ed i 22 nodi con punte in alcuni giorni di 25+ nodi] influenzando negativamente la visibilità e creando forti correnti marine nei siti a sud e ad est. Da Settembre il vento affievolisce sempre più ed Ottobre è probabilmente uno dei mesi migliori per il diving con un mare particolarmente calmo.
Tra Novembre e Dicembre il monsone inverte la direzione ed anziché soffiare da da sud - sudest soffia da nord - nordest portando con sé le piccole piogge. Il Kazkazi che soffia fino a metà / fine Marzo è un vento molto più leggero rispetto al Kuzi ma comunque in grado di creare situazioni meno ideali. All'interno di questo intervallo temporale Gennaio, Febbraio sono i mesi migliori.

Pesce pelagico: se il vostro interesse si concentra sulle specie pelagiche allora i mesi migliori per incontrare carango arcobaleno, king fish, pesci vela, tonni pinna gialla, pilot jack fish ed anche big eyed jackfish vanno da Maggio a Novembre quando l'acqua più fresca risale risale dagli 800 metri di profondità del canale di Pemba.

Visibilità:
La visibilità varia con il vento e le maree tuttavia grazie alle acque profonde la visibilità a Pemba tende ad essere eccellente e migliore sia rispetto a Zanzibar che a Mafia: generalmente varia tra i 20 ed i 40 metri con punte fino a 60 - 70 metri quando la marea è in entrata, anche in caso di pioggia. Le fioriture di plankton sono normali in Africa orientale ma Pemba ne è poco affetta.

Migrazioni marine:
riguardano solo coloro che hanno interessi specifici [squalo balena, tartarughe marine, balene].
In linea di massima potremmo dire che i mesi migliori per incontrare le balene in migrazione sono Agosto e Settembre.
Nelle acque della Tanzania nidificano 2 specie di tartaruga marina: le tartarughe verdi e le hawksbill.
Le tartarughe verdi sono le più comuni e diffuse; le isole al largo di Zanzibar [in particolare Mnemba], Mafia [in particolare l'isola di Juani] e le isole dell'arcipelago di Songo Songo al largo della costa Tanzaniana sono i più importanti siti di riproduzione di questa specie. La principale stagione di nidificazione va da Febbraio a Luglio. La schiusa delle uova avviene approssimativamente dopo 55 giorni. Le acque della Tanzania ospitano sia esemplari residenti che migratori che si spostano da e verso i siti di nidificazione e nutrimento in Kenya, nelle Seychelles, Comoros, Mayotte e Sud Africa.
Anche le Hawksbills sono ben distribuite ma meno numerose. In Tanzania, i più importanti luoghi di riproduzione di questa specie sono Misali Island al largo di Pemba e l'isola di Mafia. La principale stagione di nidificazione va da Dicembre ad Aprile. Come per le tartarughe verdi vi sono sia esemplari residenti che migratori. Per maggiori informazioni: Mafia Island turtles and dugong Conservation programme e SeaSense.
Per gli squali balena il periodo migliore va da Novembre a Marzo, con Febbraio e Marzo forse in testa alla classifica ma si tratta comunque di previsioni davvero molto difficili da fare. Se siete realmente interessati agli squali balena allora dovreste programmare alcuni giorni a Mafia che ne ospita una popolazione residente.

Traffico:
In alta stagione [Luglio, Agosto, Dicembre, Gennaio e Febbraio] è ovvio aspettarsi un maggior numero di sommozzatori in acqua tuttavia l'aumento del traffico è irrisorio se paragonato a quello di Zanzibar nello stesso periodo; del resto la capacità ricettiva dell'isola è bassissima in confronto a quella di Zanzibar. Le immersioni notturne sono stupende dal momento che in tutta l'isola non esiste un'unica barca Live aboard.

L'esperienza del sommozzatore:
Mentre Zanzibar è un atollo corallino caratterizzato da fondali poco profondi, Pemba è un'isola vera e propria caratterizzata da pareti che sprofondano a picco oltre i 300 metri di profondità. La costa ovest dell'isola offre alcuni siti adatti anche ai sommozzatori novizi seppure la maggior parte sia caratterizzata da correnti più o meno forti. La costa est è raccomandata esclusivamente a divers competenti, forti nuotatori, abili nelle immersioni in acque profonde [ad es. senza riferimenti di barriera], con forti correnti sia per verso l'alto che verso il basso [pari o superiori a 4 nodi].

Costi: tramite i link dei centri diving riportati qui sotto potete accedere direttamente ai loro listini ed offerte aggiornate.

Emergenze:
La camera iperbarica più vicina è situata a Matemwe, a nord-est dell'isola di Zanzibar tuttavia in caso di necessità si viene trasferiti direttamente a Nairobi. E' importante non correre rischi inutili e ricordate che non è possibile stipulare un'assicurazione in Tanzania.

AREE, SITI E CENTRI DIVING:

1. PEMBA NORD:
Offre una varietà di siti tra cui alcuni adatti anche ai principianti. Quest'area merita almeno 3 o 4 giorni.

Se cercate una sistemazione di buon livello vi segnaliamo Manta Resort. Il lodge dispone di centro diving interno.

L'alternativa di livello medio, per sommozzatori, è Swahili Divers che dovreste eventualmente prenotare direttamente. Possiamo comunque assistervi con i trasferimenti da tutti i parchi nazionali della Tanzania fino a Pemba.

La maggior parte delle immersioni segnalate qui sotto viene condotta esclusivamente da Manta Resort e da Swahili Divers eccetto Fundu Gap south; Manta point, Njao gap che possono essere organizzate anche se si soggiorna al Fundu Lagoon situato lungo la costa sudorientale di Pemba.

Siti d'immersione lungo la costa nordovest di Pemba
Siti diving a Pemba nord

Swiss reef Shimba hills Njao gap south Njao gap north The edge Mandela wall Coral garden Manta point Fundu reef The crack Manta resort

Swiss Reef: profondità 26 - 32 m. Solo per divers esperti [3 siti].
Un sistema di montagne sottomarine che corre parallelamente alla barriera. Approfittando della corrente i divers possono lasciarsi trasportare da una montagna all'altra. In passato la barriera è stata teatro di pesca alla dinamite ma da ora segni di ripresa. Gli avvistamenti includono molte aquile di mare, pesci scorpione, carango giganti, pesci unicorno e fusiliers. Ottime le probabilità di avvistare grandi specie pelagiche e tartarughe.

Shimba hills: per principianti [2 siti]
L'ultima curva di Shimba Wall è spezzata a forma una valle dal fondo sabbioso a circa 12 m. di profondità con molte spugne a botte, anthias, dolci labbra del mar rosso, fusiliers, pesci balestra ed altri pesci di barriera.

The Edge: solo per divers esperti con Deep Divers Certificate [5 siti]
Quest'ultima parete, prima del canale di Pemba, inizia a 30 metri e sprofonda a picco. Sulla sommità si ritrovano enormi spugne a botte e coralli a spirale che raggiungono i due metri di altezza. Luogo ideale per incontri con pesci napoleone, cernie di taglia, snapper, grandi esemplari di pesce pelagico, tartarughe e squali pinna bianca.

Njao Gap North wall: profondità 5 - 18 m. Per principanti [2 siti] [raccomandato]
Situato a nordovest di Njao Island, questo incantevole sito offre lievi discese di giardino di corallo da 5 a 18 metri prima di sprofondare nel blu. Il modo migliore per svolgere quest'immersione è di lasciarsi trasportare dalla corrente attraverso il gap fino all'interno della laguna senza pericolo di perdersi. Luogo ideale per incontri con tartarughe verdi ed hawksbill, grandi pesci napoleone, pesci balestra titano. La visibilità è usualmente eccellente.

Hawksbill turtle, Pemba

Njao Gap South wall: profondità 5 - 30 m. Per Open Water Divers [2 siti] [raccomandato]
Una parete verticale che scende a strapiombo nel blu profondo. Il miglior modo per svolgere quest'immersione è di sfruttare la corrente e farsi trasportare all'interno della laguna. Gli avvistamenti includono grandi pesce napoleone, cernie di taglia, murene e tartarughe. Il sito è rinomato per la grande varietà di coralli e gorgonie. occasionalmente si possono avvistare anche mante seppure ai giorni nostri questi incontri stiano diventando sempre più rari. Ideale per night dives.

Mobula

Mandela wall: per principianti
Questa parete corre parallelamente a Njao Islands south wall. Offre una piattaforma poco profonda che scende dolcemente da 4 a 12 m. con straordinarie formazioni coralline alla sommità ed una moltitudine di anemoni. La parete continua a degradare ricoperta da coralli, spugne e gorgonie fino a 25 m. Occasionalmente si incontrano esemplari di pesce pelagico quali ad es. tonni e wahoo.

Spanish dancer, Pemba Scampo mantis

Coral garden: per principianti
Una piattaforma di corallo riparata dalle correnti situata tra la fine di Mandela Wall e l'inizio di Fundo Gap con abbondante vita marina. Si avvistano ad esempio pesci pipa, scampi di varie specie, carangidi e murene. Buone opportunità di avvistare pesci napoleone, cernie Nassau Groupers, torpedini e razze.

Manta Point: profondità 40 m. Solo per divers esperti [2 siti]
Manta point è costituito da una catena di tre montagne marine con giardino di corallo ed una moltitudine di nudibranchi in sommità. Il sito deve il nome alle numerose mante che un tempo si potevano qui avvistare. Ai giorni nostri purtroppo gli incontri con le mante sono diventati occasionali e piuttosto rari ma manta point resta un'immersione memorabile per l'abbondanza di pesce e di coralli. Da Gennaio a Marzo si avvistano normalmente aquile di mare in gruppi anche di 15 individui. Occasionalmente si incontrano anche tartarughe e squali di barriera.

Fundu Reef: solo per divers esperti [raccomandato]
Fundu Gap è un ripido pendio cavernoso di corallo che inizia a 3 - 6 m e sprofonda fino a scomparire nel blu. Una corrente detta Fundu express trasporta i divers tra cascate di corallo duri, molli, spugne e grande abbondanza di vita marina. Si avvistano comunemente nudibranchi, kingfish, jacks, barracuda, pesci napoleone, pesci pappagallo e dolci labbra.

The crack: solo per divers esperti
Una grande fessura che spacca in due un muro inizia a 7 m e scende giù fino a 45 m. Vi si ritrovano moltissime spugne di ogni taglia e colore e si avvistano comunemente cernie di taglia, snappers, barracuda, pesci pipistrello e napoleone. Occasionalmente anche razze e mante. L'immersione è soggetta a particolari condizioni di marea.

2. PEMBA CENTRO:
L'insieme di piccole isolette e barriere offre una varietà di siti d'immersione. In questa sezione della costa si trova anche Misali Island, l'isola protetta che oltre ad una serie di siti diving offre anche magnifiche opportunità per gli appassionasti di snorkelling.

L'unica struttura in quest'area è Fundu Lagoon che opera con un proprio centro diving interno.

Siti d'immersione lungo la costa centro-ovest di Pemba
Siti d'immersione a Pemba, costa centro-occidentale

Uvinje gap southern wall: profondità 6 - 40 m.Open Water o 1 star [raccomandato]
Un'immersione divertente con tante sporgenze, piccole caverne ed insenature ricoperte di coralli dai colori sgargianti. Grande la varietà di pesce sia piccolo che grande tra cui kingfish, jacks, barracuda, pesci napoleone e pappagallo, murene e pesci scorpione per nominarne solo alcuni. La visibilità varia tra i 40 - 50 m rendendo il posto ideale anche per lo snorkelling.

Valonia ventricosa Stephanometra

Uvinje gap northern wall: profondità 60 m. Advanced o 2 star [raccomandato]
La cima della parete nord inizia a 7 m e scende a gradoni oltre i 60 m di profondità. Vi si ritrovano molti tipi di corallo duro e molle in ottime condizioni, gorgonie e grandi anemoni. Mante ed aquile di mare frequentano la zona assieme a razze di grandi dimensioni, tartarughe verdi ed hawksbill. occasionalmente si avvistano anche banchi di tonni e barracuda e grandi esemplari di pesce napoleone. La corrente cambia spesso direzione e di solito ci si muove a zigzag lungo la barriera. La visibilità varia tra i 20 - 40 metri.

Kokota corner: profondità 20 m. Advanced o 2 star
Kokota Reef scende dolcemente fino a raggiungere un fondo sabbioso con affioramenti di corallo. E' luogo ideale per immersioni notturne che permettono di vedere ricci e crinoidi in attività assieme a paguri e scampi.

Kokota overhangs: Advanced o 2 star

Kishane: Advanced r 2 star

Holy cow: Open Water or 1 star

Table mountain: Open Water o 1 star

wowowo: Open Water o 1 star
Un'altro wall dive da 6 a 30 m. caratterizzato da grandi gorgonie, pinnacoli e guglie di corallo su fondo sabbioso, banchi di snapper e dolci labbra, molto pesce di barriera di piccola taglia.

Mapinduzi: profondità 45 m. Advanced o 2 star
Un wall dive fino a 45 m con grandi gorgonie. Occasionalmente si avvistano mante, aquile di mare, mobule, grandi banchi di barracuda e squali. Numerosi i grandi pesci balestra residenti. La corrente qui può essere particolarmente forte ed imprevedibile. L'immersione avviene dal lato esterno con marea in entrata che tende però a spingervi contro il muro.

Carango e barracuda

Misali Island: profondità 40 m. Per tutti i livelli [raccomandato]
Misali island è diventata parte di un area di conservazione nel 1998. La pesca è vietata a nord ed ovest dell'isola e solo un numero limitato di pescatori ha il permesso a campeggiare nell'isola per un periodo di tempo limitato. La vita marina è abbondante e la qualità dei coralli eccellente. Misali da sola offre oltre il doppio delle specie di corallo presenti in altre località della Tanzania, vi nidificano le tartarughe hawksbill ed ospita una popolazione di delfini residenti. Altri avvistamenti includono barracuda, kingfish, wahoo, tonni, jacks, aquile di mare, razze e mante, pesci scorpione, pesci foglia, pesci rana, pesci coccodrillo, pesci pappagallo, seppie ...
Riportiamo di seguito i siti di Misali, isola altamente raccomandata anche agli appassionati di snorkelling:
Terraces: livello minimo richiesto Scuba diver
Coral mountain: livello minimo richiesto Open Water o 1 star
In realtà non si tratta di una montagna ma di una parete che sorge da 80 a 5 m. sotto la superficie del mare. E' ricoperta da una moltitudine di coralli in otttime condizioni tra cui si aggirano pesci scorpione, pesci foglia, scampi, anemoni, pesci balestra, cernie di taglia, tartarughe verdi ed hawksbill, enormi pesci napoleone. Le aree sabbiose ospitano pastinache e torpedini. Il sito è caratterizzato da una leggera corrente, costante ma facile da gestire ed è quindi adatto anche ai principanti.
Le immersioni avvengono con corrente in entrata.
Fungu patcha: livello minimo richiesto Open Water o 1 star
Paulos peak: livello minimo richiesto Advanced o 2 star
Coral garden: livello minimo richiesto Scuba diver
Bassifondi molto belli e ricoperti di coralli duri situati all'estremità meridionale della coral mountain reef. Un sito adatto ai principianti, ottimo per l'introduzione al wall diving e perfetto per gli appassionati di snorkelling data la profondità da 2 a 4 metri. Abbondante la vita marina con banchi di pesci chirurgo, varietà di snappers, murene, aragoste, polipi, pastinache, fusiliers, anemoni e molto altro ancora ...

Flatworm, Pemba Brain coral, Pemba
Misali beach: per principianti
Purple baobab: livello minimo richiesto Open Water o 1 star
Shombo: livello minimo richiesto Open Water o 1 star

3. PEMBA SUD:
Il centro diving di Fundu Lagoon organizza le immersioni anche ai pochi siti della costa sud di Pemba. Il centro è aperto anche agli ospiti di Pemba lodge, un rustico ecolodge situato nella remota isoletta di Shamiani.

Le immersioni in quest'area avvengono solo da Ottobre a Marzo.

Siti d'immersione a Pemba, costa sud
Siti d'immersione a Pemba, costa sud

Lighthouse: livello minimo richiesto Advanced o 2 star

Panza reef: livello minimo richiesto Advanced o 2 star

Panza wreck: livello minimo richiesto Advanced o 2 star
Nel 1967 la nave cargo Paraportiani che trasportava un carico di grano dalla Romania circumnavigando l'Africa si inabissò nelle acque di Pemba. La trasparenza dell'acqua e la luce abbondante permettono di scattare buone fotografie al relitto letteralmente ricoperto di spugne e coralli molli. Nuotando nei tunnel si incontrano, tra gli altri, pesci napoleone e cernie. Le immersione avvengono con marea stabile ed ancora sono possibili forti correnti da nord che creano aree di turbolenza attorno al relitto.

Panza wreck

Emerald reef: profondità 30 m. Advanced o 2 star
Questa barriera si trova sul punto più meridionale dell'isola di Pemba ed è soggetta a forti correnti. Ospita una varietà di piante e di coralli e deve il nome al corallo verde che ricopre il reef stesso. Una dolce discesa da 7 a 30 m offre la possibilità di avvistare cernie di taglia, damselfish e fusiliers. L'area è frequentata da un grande banco di barracuda. Di passaggio carango arcobaleno e sgombri maculati. La visibilità media si aggira sui 30 metri.

Uvinje wall Uvinje gap Kokota corner kokota overhangs Kishane Holy cow Table mountain wowowo Mapinduzi Terraces Coral Mountain Fungu patcha Kijiji mnara Paulos Peak Coral Gardens Misali Beach Purple baobab Shombo Fundu lagoon Pemba Lodge Lighthouse Panza reef Panza wreck Emerald reef