" />
Rift Safari
In viaggio lungo la Rift Valley:
Pro e contro dell'isola di Mafia

Home | Indietro

 

Se Zanzibar ha ormai perso quel fascino tipico di un territorio di frontiera lo stesso non può dirsi per Mafia.

Camminando tra la gente del luogo, ad esempio a Kilindoni, le persone sono sempre molto amichevoli ma sono anche disinteressate e non fanno pressione affinchè si acquisti, si faccia qualcosa o si vada da qualche parte per un loro tornaconto. I loro sorrisi sono ancora autentici come succede ancora lungo la costa della Tanzania. Se questo avviene è solo perchè Mafia non ha ancora sperimentato il turismo di massa come Zanzibar, del resto la capacità ricettiva di tutte le strutture dell'isola messe assieme non supera quella di una singola grande struttura di Zanzibar. Lungo le spiagge di Mafia raramente si incontrano altri turisti se non quelli che stanno nel vostro stesso lodge e questo è ancora più vero se avete scelto di soggiornare in una delle strutture situate, lontano da tutto, lungo la costa ovest [Butiama Beach; Ras Mbisi; La Lua Cheia].

Sfortunatamente però Mafia non offre spiagge altrettanto spettacolari quanto quelle di Zanzibar. Le più belle si trovano lungo la costa ovest mentre il parco marino è situato ad est dell'isola, se quindi sceglierete di stare in una struttura situata all'interno del parco la vostra attenzione non sarà stata attirata dalla qualità della spiaggia in sè quanto piuttosto dalla possibilità di fare una vacanza al mare in senso attivo con immersioni, snorkelling, escursioni in barca per andare ad assistere alla schiusa delle uova di tartaruga o verso un banco di sabbia dove con la bassa marea troverete la stessa sabbia bianca e la stessa acqua color smeraldo dell'isola di Zanzibar.

Aeroporto di Mafia